AFFIDA A DIO IL TUO CARICO!!!

  Un uomo camminava per un sentiero con un pesante sacco di patate sopra le sue spalle. Camminava lento e sofferente. Dio lo vide e gli domandò: “Dove vai con questo sacco di patate?” L’uomo guardò al cielo e rispose in modo insolente: “Perché me lo domandi se sai tutto?” e proseguì il suo cammino.

LE MURA FURONO PORTATE A TERMINE (Neemia 6:15)

  Spesso Satana ti attaccherà per fermare una grande opera per Dio. Egli allineerà dei nemici apposta per ostacolare il tuo lavoro. Essi verranno contro di te in accordo, cercando di screditare in modo da fermare il piano di Dio. Puoi star certo di questo: Se sei chiamato a compiere un lavoro per il Signore

L’ UMILTÀ NON FA RUMORE

  Camminavo con mio padre, quando all’improvviso si arrestò ad una curva e dopo un breve silenzio mi domandò: “Oltre al canto dei passeri, senti qualcos’altro?”. Aguzzai le orecchie e dopo alcuni secondi gli risposi: “Il rumore di un carretto”. “Giusto – mi disse –. È un carretto vuoto”. Io gli domandai: “Come fai a

IL CORAGGIO DI TAGLIARE I RAMI!

  Un grande re ricevette in omaggio due pulcini di falco e si affrettò a consegnarli al maestro di falconeria perché li addestrasse. Dopo qualche mese, il maestro comunicò al re che uno dei due falchi era perfettamente addestrato. “E l’altro?” chiese il re. “Mi dispiace, sire, ma l’altro falco si comporta stranamente; forse è

DECIDI TU!!!

  Forse stai sperimentando un periodo di sconforto, di dolore, di malattia, di umiliazioni. Ti senti sola e senza un appoggio… Cosa pensi di fare? Vuoi rimanere in una situazione di sconfitta senza provare a fare nulla in tuo favore? Dio ha grandi cose per te e tante benedizioni per la tua vita, ma solo

Come riconosci un amico?

  Come riconosci un amico? Puoi riconoscerlo dal modo in cui mi tratta quando mi sento male o quando ho torto. È facile avere un’amicizia con il bel tempo, ma un vero amico ama sempre, anche se non è un vantaggio per loro o se io sono nel vero senso della parola un vomito e

SII UN ESORTATORE (1)

  La parola greca per esortare è “parakaleo”. Proviene da due parole, una significa “accanto a” e l’altra significa “chiamare”. Questa è la radice della parola greca “paraclete”, il nome che Gesù diede allo Spirito Santo. Il ministero reale dello Spirito Santo è quello di esortarci ed incoraggiarci nel nostro cammino con Dio. Quindi non

Se non voi soli!

  “Anche voi sapete, Filippesi, che quando cominciai a predicare il vangelo, dopo aver lasciato la Macedonia, nessuna chiesa mi fece parte di nulla per quanto concerne il dare e l’avere, SE NON VOI SOLI;” (Filippesi 4:15) Dio ha sempre qualcuno che usa per aiutarci! Pace

L’amore vince sempre!

  “…ma vinci il male con il bene.” (Romani 12:21) Se pensi che il male prevalga solo perché fa più rumore, dimentichi invece che a vincere, è sempre l’amore e il bene. È vero; il bene non urla, non è gradasso, però c’è, e vince sempre sul male. Se non è oggi, sarà domani! Ricordatelo

Chi ti ama veramente!

  “Saul confidò a Gionatan, suo figlio, e a tutti i suoi servitori che voleva uccidere Davide. Ma Gionatan, figlio di Saul, che voleva un gran bene a Davide, informò Davide della cosa….” (1 Samuele 19:1-2) Saul, roso dall’invidia, confidò il suo proposito di uccidere Davide, ma suo figlio Gionatan, informò immediatamente Davide del pericolo;

Ci vorrà l’eternità!

  “e per molti giorni, per centottanta giorni, mostrò le ricchezze e la gloria del suo regno e il fasto magnifico della sua grandezza.” (Ester 1.4) Se al re Assuero furono necessari 180 giorni per mostrare la grandezza del suo regno, ai suoi prìncipi, ai servi, ai nobili e i governatori delle provincie, allora ci

DIO È AMORE!

  Quanta cattiveria e odio nel mondo! Chi parla d’amore e spesso guardato con un senso di compatimento, ma l’amore è l’argomento cardine della Parola di Dio. Per amore l’uomo è stato creato e posto in un luogo perfetto: il paradiso terrestre. Soltanto l’uomo poteva distruggere questa condizione meravigliosa. Purtroppo quando il peccato è entrato

Mi conforterà nelle sofferenze! Anche fino alla morte, non mi dimenticherà!”

Cari amici, fratelli e sorelle, amati nel Signore, sento in cuore di condividere con voi questo messaggio. Mi rivolgo a coloro che in questo momento sono abbattuti da solitudine, sofferenza, dolore, dispiacere. A tutti quelli che si affliggono perché non hanno più alcuna persona su cui appoggiarsi perché sebbene confidino nel Signore, il loro umano

MANCA IL PANE, MANCA L’ ACQUA!-past.Gennaro Chiocca

  “Ecco, vengono i giorni, dice il Signore, Dio, in cui io manderò la fame nel paese, non fame di pane o sete d’acqua, ma la fame e la sete di ascoltare la Parola del Signore…. In quel giorno le belle ragazze e i giovani verranno meno per la sete” (Amos 8: 11,13) Quello che

PENSA DI PIÙ AGLI ALTRI

  Ecco quattro modi in cui puoi esprimere gentilezza e generosità verso gli altri. 1. Dando il tuo tempo. Dare qualche ora del tuo tempo a qualcuno, soprattutto se sei una persona impegnata, può significare tutto per una persona che sta soffrendo. 2. Dando il tuo talento. Organizzazioni come Habitat For Humanity e Medici Senza

ALGERIA: CONDANNA CONFERMATA PER 2 CRISTIANI

  Due giorni fa, domenica 26 settembre, la corte d’appello algerina ha confermato il verdetto riguardante il pastore Rachid Seighir e il suo dipendente Nouh Hamimi: per entrambi una multa di 200.000 DZD (circa 1.250 euro) e una pena detentiva sospesa di un anno. Chi sono i 2 cristiani? Il pastore Rachid è responsabile di

UN ANZIANO INCONTRA UN GIOVANE CHE GLI CHIEDE:

  – Si ricorda di me? E il vecchio gli dice di no. Allora il giovane gli dice che è stato il suo studente. E il professore gli chiede: – Ah sì? E che lavoro fai adesso? Il giovane risponde: – Beh, faccio l’insegnante. – Oh, che bello come me? gli dice il vecchio. –

La Dottrina del pensiero positivo-David Wilkerson

  Tra le cose che i cristiani trovano difficilissimo accettare c’è la sofferenza dei giusti. Fino al tempo di Cristo, i giudei associavano la prosperità e la buona salute alla santità. Credevano che se si era benestanti, sani fisicamente o circondati da altre benedizioni, era perché Dio mostrava di essere veramente compiaciuto della persona. Ecco

SIRIA: DA FIGLIO DI UNO SCEICCO A FIGLIO DI DIO

  Anwar*, ragazzo siriano di 25 anni, proviene da una ricca famiglia alawita molto religiosa. Suo padre, infatti, è uno sceicco e un rispettato leader islamico. È stato a motivo della sua conversione al cristianesimo che questo giovane ha sperimentato il rigetto sia della famiglia sia della comunità in cui vive. Un giovane solitario ritrova

Il giorno in cui ho smesso con il gioco d’azzardo…

  PACE DEL SIGNORE Mi chiamo Vincenzo e provengo da una famiglia cattolica, a 16 anni perdo mio padre, la colonna portante della famiglia, lascio la scuola e inizio a frequentare le persone peggiori del mio quartiere, inizio a far uso di droghe leggere e a giocare alle macchinette del poker, quelle nei bar tanto