LA FEDE CRESCE ALLA PRESENZA DI DIO David Wilkerson

Gesù fece una domanda in Luca 18:8: “Io vi dico che renderà giustizia con prontezza. Ma quando il Figlio dell’uomo verrà, troverà la fede sulla terra?” Mi sono sempre chiesto davanti a questa domanda: “Cosa voleva dire il Signore?” Se guardo intorno alla chiesa di oggi, credo che nessun’altra generazione sia più concentrata sulla fede

ASCOLTARE LA VOCE DEL PADRE David Wilkerson

Gesù visse la sua vita sulla terra dipendendo totalmente dal suo Padre celeste. Il nostro Salvatore non fece nulla né disse nulla senza prima aver consultato il Padre suo in gloria. Egli non fece alcun miracolo eccetto quelli che il Padre gli disse di fare. Infatti dichiarò: “come il Padre mio mi ha insegnato. E

CRISTO DESIDERA AVERE COMUNIONE David Wilkerson

  Mentre Gesù si recava in Galilea giunse al pozzo di Giacobbe in Samaria dove si fermò per riposare dal suo viaggio. Quando i suoi discepoli andarono a comprare del cibo, una donna Samaritana venne al pozzo a prendere dell’acqua e Gesù le fece una semplice richiesta: “Dammi da bere” (Giovanni 4:7). Queste parole di

QUINDICI MINUTI OGNI GIORNO Gary Wilkerson

  “Io ho cercato fra loro qualcuno che riparasse il muro e stesse sulla breccia davanti a me in favore del paese” (Ezechiele 22:30). Dio dice di essere alla ricerca di qualcuno che voglia “colmare il vuoto”, quell’ampio e vuoto spazio in cui manca ancora qualcosa. L’evangelizzazione, l’adorazione, la predicazione, le buone opere, la Scuola

BEN OLTRE OGNI COSA VISTA IN PASSATO David Wilkerson

  Mentre il profeta Elia trascorreva il suo ultimo giorno sulla terra, invitò il suo servo Eliseo ad andare con lui a visitare le città di Betel e Gerico. Durante questo “viaggio formativo” arrivarono presso la riva del Fiume Giordano dove Elia si tolse il mantello, un soprabito ampio e lungo, percuotendo con questo l’acqua.

*~♡~Troppo bella per tenerla solo per pochi~♡~*

Una donna andò dal pastore e disse: “Pastore, non verrò più in questa Chiesa.” Il pastore rispose: Ma perché?” La donna disse “Ah! Ho sentito una sorella che parlava male di un’altra sorella; un fratello che non sapeva nemmeno leggere bene; ho visto il gruppo di lode che non ha una vita di testimonianza; le

Viviamo di “scelte” e di “conseguenze” delle nostre scelte.

  Le scelte, poi, sono davvero minime mentre le conseguenze sono la parte maggiore. È assolutamente necessario, allora, scegliere bene, fare la scelta giusta, anche perché il momento della scelta è l’unico in cui esercitiamo la nostra volontà. Le conseguenze, invece, sfuggono spesso alla nostra volontà e per lo più le subiamo. Allora scegliamo bene.

NELLE TEMPESTE DELLA VITA DIO E’ CON NOI

  Generalmente le tempeste della vita giungono repentine, quando meno ce l’aspettiamo. Riempiono i nostri cuori di paura, mettono alla prova la nostra fede, ci danno la percezione dei nostri limiti e ci fanno comprendere quanto è grande il nostro bisogno dell’intervento divino. Le prove non mancheranno di raggiungerci e solo se le affrontiamo con

CONDANNATO ALLA PENA DI MORTE: prima di morire esprime il suo ultimo desiderio e spiazza tutti.

  Un detenuto condannato alla pena di morte in attesa di esecuzione, ha chiesto come ultimo desiderio una penna e un foglio. Dopo aver scritto per parecchi minuti, il condannato ha chiamato la guardia carceraria e ha chiesto che questa lettera fosse consegnata alla madre. La lettera diceva: “Mamma, se ci fosse più giustizia in

Eli, stando seduto sulla sedia, giudicò equivocamente Anna e a cuor leggero la riprese senza motivo: “Eli…le disse: “Quanto durerà questa tua ubriachezza? Va’ a smaltire il tuo vino!” (1 Samuele 1:14).

Questo sacerdote rispecchia la tendenza naturale di chi dovrebbe governare, ma resta seduto, è di parlare sempre contro gli altri e lodare se stesso: l’uomo di Dio che “ministra” rimanendo seduto, non può discernere, non può intendere gli altri fratelli, non può partecipare al dolore dei fratelli, non può vedere la bontà e la sincerità

Discernere la nostra vocazione

Discernere la nostra vocazione, realizzare la nostra vocazione, vivere una vita cristiana, significa imparare a liberarsi dal peso delle nostre fantasie, delle nostre voglie del momento, delle nostre infatuazioni, per concentrarci sul nostro desiderio più vero, quello che ci costituisce e ci fa avanzare, quello che ci chiama verso il bene. Quello a cui Cristo

“OR IL SIGNORE PARLAVA A MOSE’ FACCIA A FACCIA, COME UN… AMICO.” (Esodo 33:11)

  ..Dio parlò a Mosè su di un monte e gli diede i Dieci Comandamenti. E quando lo fece, l’intera montagna bruciava ed era fumante per la Presenza di Dio (Esodo 20:18). Quando avvenne ciò, il popolo tremava e disse a Mosè: “…Parla tu con noi e noi ti ascolteremo; ma non ci parli Dio,

PERCHÈ GIONA FUGGÌ? David Wilkerson

  “La parola del Signore fu rivolta a Giona… in questi termini: «Alzati, va’ a Ninive, la gran città, e proclama contro di lei che la loro malvagità è salita fino a me». Ma Giona si mise in viaggio per fuggire a Tarsis” (Giona 1:1-3). Conosciamo tutti la storia di Giona, l’uomo che tentò di

SEI COLPEVOLE DI AVER IGNORATO DIO? David Wilkerson

  Ogni cristiano sa che Dio non dimora in templi o edifici fatti dall’uomo. Al contrario il nostro Signore ha scelto di vivere in templi umani, cioè nei cuori e nei corpi del suo popolo. Ogni credente può dire con fiducia: “Dio vive dentro di me”. Ovviamente, il Signore è ovunque, ma secondo la sua

LA RISPOSTA DI DIO AD UN MONDO IN CRISI David Wilkerson

  Dov’è la chiesa in mezzo al caos? Ovunque è pieno di attività religiose, ma la maggior parte di esse sono carnali. Questo è tragico, perché il nostro Signore ha sempre un rimedio per un mondo che è nel caos. Un rimedio collaudato che ha usato per generazioni per svegliare la sua chiesa morta e

SPOSTARE LE MONTAGNE

  Preghiera a Dio : “…Signore, non ho mai spostato una montagna e credo che mai lo potrò fare. Tutta la fede che possiedo non potrebbe spostare neanche una piccola formica. Eppure ti dirò, SIgnore, sono grato di averti conosciuto e per tutto ciò che sei e che fai per la mia vita. 1. Quando

Nigeria: Leah Sharibu schiava di Boko Haram

  Notizie preoccupanti ci giungono riguardo Leah Sharibu, la giovane ragazza di 15 anni rapita da Boko Haram e per cui abbiamo chiesto preghiera la scorsa settimana. L’agenzia di stampa online The Cable riferisce di un’altra collaboratrice della Croce Rossa, Hauwa Liman, giustiziata nei giorni scorsi da Boko Haram. Il giornalista Ahmed Salkida afferma di aver

ARRENDERSI: DONARSI A GESÙ David Wilkerson

Arrendere. In senso letterale, arrendere vuol dire lasciare qualcosa ad un’altra persona. Vuol dire anche cedere qualcosa che è tua, un tuo possedimento, un potere, uno scopo, anche la tua vita. I cristiani sentono parlare molto in merito ad una vita arresa, ma cosa vuol dire veramente? Una vita arresa è l’atto di dare a

IL FRUTTO DI UNA FEDE INCENTRATA NELLA FEDELTÀ DI DIO Gary Wilkerson

  Oggi, molti pastori definiscono favore di Dio avere possedimenti, una buona posizione e poter acquistare cose come case migliori, automobili ma anche avere il lavoro, una famiglia felice e introiti sempre maggiori. Credo che il favore di Dio per il suo popolo sia anche questo ma prendiamo in giro noi stessi se viviamo per

Non ci seguiva!

  “Giovanni gli disse: «Maestro, noi abbiamo visto uno che scacciava i demòni nel tuo nome e glielo abbiamo vietato perché non ci seguiva».” (Marco 9:38) Giovanni, con la collaborazione degli altri discepoli, racconta a Gesù di aver incontrato un “problema” che, in qualche modo, è stato risolto. Si trattava di aver visto un soggetto