Category Archives: Franchezza e Chiarezza

STORIE DI FEDE VISSUTE Depressione: Senza Dio c’è il vuoto dell’anima

  Chi nella vita non ha mai conosciuto periodi di depressione? Tante persone che solitamente appaiono felici fuori, dentro di sé spesso portano un peso che si sforzano in ogni modo di ignorare e di mascherare. Può essere l’infelicità di ciò che si è, della propria vita, dei propri rapporti con gli altri, talvolta anche

Sei disposto a ricominciare?

  “Simone gli rispose: «Maestro, tutta la notte ci siamo affaticati, e non abbiamo preso nulla; però, secondo la tua parola, getterò le reti».” (Luca 5:5) Ripartire, dopo tanti tentativi andati a vuoto, è molto difficile; se a questo aggiungiamo che lo sforzo profuso è avvenuto di notte, la questione diventa ancora più complicata. Il

Dio ti manderà un “Gionatan”!

  “Allora Gionatan, figlio di Saul, si alzò e andò da Davide nella foresta. Egli fortificò la sua fiducia in Dio.” (1Samuele 23:16) Davide stava vivendo un periodo tra i più complicati e difficili della sua vita, perciò, il Signore, mise in cuore a Gionatan di andarlo a trovare per incoraggiarlo. Egli farà la stessa

Dio ti tiene in grande considerazione!

  “Allora il re Davide andò a presentarsi davanti al Signore, e disse: «Chi sono io, o Signore, Dio……….., tu hai parlato anche della casa del tuo servo per un lontano avvenire, e ti sei degnato di considerare me COME SE FOSSI UN UOMO D’ALTO GRADO, o Signore, Dio.” (1Cron. 17:16) Difficile a credere, eppure,

Racconta la verità!

  “Il giovane che gli raccontava queste cose, disse: «Mi trovavo per caso sul monte Ghilboa e vidi Saul che si appoggiava sulla sua lancia e i carri e i cavalieri stavano per raggiungerlo. 7 Egli si voltò indietro, mi vide e mi chiamò. Io risposi: “Eccomi”. 8 Egli mi chiese: “Chi sei?” Gli risposi:

Opportunisti?

  “Recab e Baana………I due portarono la testa di Is-Boset a Davide, a Ebron, e dissero al re: «Ecco la testa di Is-Boset, figlio di Saul, tuo nemico, il quale cercava di toglierti la vita; oggi il Signore ha fatto vendetta per il re, mio signore, su Saul e sulla sua discendenza».” (2Samuele 4:8) Davide

Occupato!

  “Una sera Davide, alzatosi dal suo letto, si mise a passeggiare sulla terrazza del palazzo reale; dalla terrazza vide una donna che faceva il bagno. La donna era bellissima.” (2 Samuele 11:2) Citazione: “Fai qualche buona azione, affinché il diavolo ti trovi sempre occupato!”

È poco, ma sicuro!

“Io riconosco che tu puoi tutto e che nulla può impedirti di eseguire un tuo disegno.” (Giobbe 42:2)

Bellissima ❤️

  Arriva un tempo in cui, dopo una vita passata ad aggiungere,inizi a togliere. Togli i cibi che ti fanno male. Togli i vestiti che ti vanno troppo stretti o troppo larghi. Togli le cianfrusaglie dimenticate nei cassetti, insieme alla convinzione antica di non andare mai bene. Togli il cuore dai posti dove non c’è

Maldicenza e calunnia

  Il chiaro insegnamento della Scrittura, dei Proverbi in particolare Quella del pettegolezzo è diventata una triste abitudine anche in mezzo ai figli di Dio. Cosa penseremmo se qualcuno ci dicesse che fare della maldicenza o della calunnia è altrettanto grave quanto bestemmiare, rubare o tradire il proprio coniuge? E cosa dovremmo fare se fosse

VERO AMORE

  se sei caduta ti puoi sempre rialzare se ti senti smarrita puoi ritrovare te stessa,cio che vedi impossibile può essere visto com’è possibile devi velocemente cambiare il tuo modo di pensare di vedere le cose davanti a te[Giobbe 3:25perché ciò che temo mi accade e quel che mi spaventa mi raggiunge]preoccupati di diventare A

Almeno provaci!

  “Riconoscilo in tutte le tue vie ed egli appianerà i tuoi sentieri.” (Prov. 3:6) Nelle circostanze avverse e quando tutto ci rema contro, è complicato vedere Dio, ma tu almeno provaci; non si sa mai! Se riuscirai a vedere Dio, i benefici saranno immensi! Pace

Sono più veloci di noi?

  “Ma quando Samballat, Tobia, gli Arabi, gli Ammoniti e gli Asdodei udirono che la riparazione delle mura di Gerusalemme progrediva, e che le brecce cominciavano a chiudersi, si indignarono moltissimo, e tutti quanti assieme si accordarono di venire ad attaccare Gerusalemme e a crearvi del disordine.” (Neemia 4-6-7) Il popolo di Dio, a volte,

Le volpicine!

  “Prendeteci le volpi, le volpicine che guastano le vigne…” (Cantico dei Cantici 2:15) Questo versetto dovrebbe suonare come un forte allarme, perché Satana, ai peccati “eclatanti”, preferisce i piccoli mali; poco visibili e proprio per questo, talvolta per i suoi fini, si rivelano più efficaci. Non sono pochi i cristiani che hanno resistito alle

Resisti ancora un po’!

  “Aveva appena finito di offrire l’olocausto, che arrivò Samuele…” (1Samuele 13:10) Resisti ancora un po’; non farti mettere sotto pressione dal diavolo, perché correresti il rischio mollare pochi minuti prima del miracolo di Dio! Pace

Capitolo chiuso?

  “….Esse (Naomi e Rut) giunsero a Betlemme quando si COMINCIAVA a mietere l’orzo.” (Rut 1:22) Il prima capitolo del Libro di Rut si chiude con Naomi che ritorna a Betlemme come una donna senza futuro e senza speranza. Spoglia degli affetti più cari e priva della sua famiglia e, pare, con l’unica certezza che

Dio non muore mai!

  “Mosè, mio servo, è morto. Àlzati dunque, attraversa questo Giordano, tu con tutto questo popolo, per entrare nel paese che io do ai figli d’Israele.” (Giosuè 1:2) Mosè era morto, ma Dio no! I Servi di Dio sono strumenti particolari nelle Mani del Signore, ma per quanto eminenti essi possano essere, l’Opera di Dio

Ne hai parlato con Gesù?

  “La suocera di Simone era a letto con la febbre; ed essi subito gliene parlarono;” (Marco 1:30) Al di là di quello che ti è successo; ma ne hai parlato con Gesù? Nel caso tu non l’avessi fatto, fallo subito! Pace

Dio non fa commercio al dettaglio!

  “E vi diedi una terra che non avevate lavorata, delle città che non avevate costruite; voi abitate in esse e mangiate il frutto delle vigne e degli uliveti che non avete piantati.” (Giosuè 24:13) Giosuè ricordò alle persone che tutto ciò che possedevano, la loro terra, le loro città e le loro vigne, non

Il fuoco nelle ossa!

  “Se dico: «Io non lo menzionerò più, non parlerò più nel suo nome», c’è nel mio cuore come un fuoco ardente, chiuso nelle mie ossa; mi sforzo di contenerlo, ma non posso.” (Geremia 20:9) Il Profeta Geremia aveva pensato di mollare, ma qualcosa che lui definisce: un fuoco nelle ossa; rese “impossibile” tale decisione!